Empanadas di bietola, patate e primosale alla menta e maggiorana. Salsa chimicurri alla menta

- 280 gr. di farina "00"

- 2 uova

- 2 cucchiai d'olio

- 1 cucchiaino di sale

- 100 ml. di acqua


- 1 scalogno

- 200 gr. di patate

- 1 mazzo di bietola

- 120 gr. di primosale

- Menta e maggiorana

- 1 uovo

- Sale e pepe


- 1 peperoncino fresco

- 50 gr. di menta

- 2 spicchi d'aglio

- 10 gr. di aceto bianco

- 100 gr. di olio, sale

Mescolare la farina con il sale in una ciotola, aggiungere a più riprese l'acqua tiepida, l'olio, ed un uovo. Lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico. Creare un panetto, farlo riposare un'ora in frigo in una ciotola coperta con pellicola. Lessare le patate in acqua salata, farle intiepidire, sbucciarle e passarle allo schiacciapatate. Pulire la bietola, eliminare i gambi e ridurre le foglie a striscioline. Appassire un trito fine di scalogno in pentola con olio, porvi la verdura e stufarla, regolare di sale e pepe, facendola ben asciugare. Unire patate, bietola, maggiorana, un uovo, menta e primosale tagliato a dadini. Stendere l'impasto, sottilmente. Ricavare dei tondi di circa 15 cm. di diametro, porre al centro un cucchiaio di farcia, chiudere a mezzaluna assicurandosi di aver eliminato tutta l'aria. Sigillare con cura i bordi. Porre le empanadas su una placca con carta forno, spennellare la superficie con l'altro uovo. Cuocere in forno statico a 200 per circa 25 minuti. Raccogliere tutti gli ingredienti della chimichurri e frullarli in un mixer avendo tolto i semi al peperoncino fresco.

Empanadas di bietola, patate e primosale alla menta e maggiorana. Salsa chimicurri alla menta



Commenti

Post popolari in questo blog

Tra natura, cultura ed etno-antropologia. Il triangolo culinario di Claude Lévi-Strauss

Il Capitulare de villis: la quotidianità nella società agraria carolingia - Prima parte

Le roschette e la Livorno ebraica