Torta alle mandorle, vaniglia, yogurt e arancia con glassa alla melagrana e clementina

- 300 gr. di farina di mandorle
- 100 gr. di farina "00"
- 180 gr. di zucchero
- 1\2 arancia, scorza
- 1\2 baccello di vaniglia
- 70 gr. di burro
- 5 uova
- Yogurt magro, 2\3 di barattolino
- 8 gr. di lievito vanigliato
- 1 arancia, fiori di zucchero per decorazione
- 200 gr. di zucchero a velo
- 3 cucchiai di succo alla melagrana e clementina

Montare i rossi d'uovo con i semi del mezzo baccello di vaniglia e lo zucchero fino ad ottenere un composto piuttosto omogeneo, quindi unire la scorza grattugiata della mezza arancia, il burro fuso stemperato, lo yogurt, le due farine ed il lievito setacciati. Montare a neve ferma gli albumi e unirli accuratamente al composto con il classico movimento del mestolo dal basso verso l'alto. Versare il tutto in uno stampo a cerniera (22) debitamente imburrato ed infarinato. Livellare. Cuocere in forno  a 180 gradi per 45 minuti circa. Per la glassa: unire a più riprese lo zucchero a velo nel succo di melagrana e clementina, mescolando continuamente. Una volta ottenuto un composto liscio e denso versarlo velocemente sulla torta prima che si rassodi. Imbellire con delle fette di arancia e dei fiori di zucchero.

Torta alle mandorle, vaniglia, yogurt e arancia con glassa alla melagrana e clementina


Commenti

Post popolari in questo blog

Tra natura, cultura ed etno-antropologia. Il triangolo culinario di Claude Lévi-Strauss

Il Capitulare de villis: la quotidianità nella società agraria carolingia - Prima parte

Le roschette e la Livorno ebraica