Galette mirtilli, vaniglia e mandorle

- 200 gr. di farina "0"

- 130 gr. di burro

- 3 gr. di sale

- 30 gr. di zucchero

- 70 ml. di acqua

- 250 gr. di mirtilli

- 1 cucchiaio di maizena

- 200 gr. di confettura di mirtilli

- Delle mandorle a lamelle

- Una stecca di vaniglia

- 1 uovo

Amalgamare la farina, lo zucchero, il sale, il burro e l'acqua fino ottenere un composto omogeneo. Creare una palla da porre in frigo per almeno un'ora, rivestendo con pellicola. Stendere quindi la pasta con un mattarello sopra un foglio di carta forno, creare un cerchio irregolare di circa 30-32 cm. di diametro. Porre il tutto su una leccarda da forno e versarvi la confettura addizionata coi semi di bacca di vaniglia, lasciare libero il bordo del cerchio per circa 4-5 cm., quindi distribuire i mirtilli mescolati con la maizena. Ripiegare il bordo verso l'interno, spennellarlo con l'uovo sbattuto e cospargere di lamelle di mandorle. Cuocere statico a 190 gradi per circa 50 minuti. Servire freddo.

Galette mirtilli, vaniglia e mandorle


Commenti

Post popolari in questo blog

Il Capitulare de villis: la quotidianità nella società agraria carolingia - Prima parte

Tra natura, cultura ed etno-antropologia. Il triangolo culinario di Claude Lévi-Strauss

Senso del gusto, cultura e pratiche gastronomiche tra Medioevo e Rinascimento