Focaccia rosmarino, olive taggiasche e ciliegini semisecchi

- 250 gr. di farina manitoba

- 250 gr. di farina integrale

- 150 gr. di semola rimacinata di grano duro

- 20 gr. di lievito di birra

- 350 ml. di acqua

- 2 cucchiai di olio evo

- Del rosmarino

- Delle olive taggiasche

- Dei pomodorini ciliegino semisecchi

- 1 cucchiaino di zucchero

- Sale

Miscelare le farine, aggiungendo un cucchiaino di zucchero, il sale ed un cucchiaio di olio evo. Sciogliere il lievito di birra nei 350 ml. di acqua tiepida, amalgamare il tutto alle farine incrementando con un altro cucchiaio d'olio. Lavorare l'impasto in spianatoia fino ad avere un composto omogeneo e morbido, porlo in una terrina infarinata, ricoprirlo con pellicola e lasciar lievitare per un'ora e mezzo. Lavorare nuovamente l'impasto e metterlo da parte per un'altra ora. A lievitazione avvenuta spennellare una teglia da formo con dell'olio, porvi l'impasto in maniera omogenea creando le fossette con le dita. Cospargere di pomodorini ciliegino semisecchi, olive taggiasche, rosmarino. Concludere con una abbondante spolverata di sale. Cuocere in forno statico a 180 gradi per 40 minuti circa.

Focaccia rosmarino, olive taggiasche e ciliegini semisecchi


Commenti

Post popolari in questo blog

Il Capitulare de villis: la quotidianità nella società agraria carolingia - Prima parte

Tra natura, cultura ed etno-antropologia. Il triangolo culinario di Claude Lévi-Strauss

Senso del gusto, cultura e pratiche gastronomiche tra Medioevo e Rinascimento